TagTool e Open Terni Festival

English version below

Il 21, 22 e 23 Ottobre scorsi siamo stati invitati dallo GNU/LUG di Terni a partecipare allo Open Terni Festival. E' stata una bellissima manifestazione in cui i ragazzi dell'organizzazione si sono spesi senza sosta, con grande gentilezza e professionalità, nonostante le poche risorse, ma con grandi risorse umane. Il risultato è stata una bella opportunità per la città di venire a contatto con vari aspetti interessanti legati alle tecnologie che usiamo quotidianamente.
Ovviamente la manifestazione era incentrata esclusivamente sul mondo dello open source, sia software che hardware. Inoltre nelle tre serate si è svolto, in allegato, lo Open Terni Music, durante il quale si sono esibiti gruppi che condividono la loro musica sotto licenza Creative Commons, con la collaborazione della radio italiana Reset Radio, la prima a trasmettere esclusivamente musica Creative Commons in Europa.

Nel programmare il nostro contributo alla manifestazione abbiamo pensato al TagTool.

Il Tagtool è uno strumento per performance visuali che può essere utilizzato da un palco o in strada. Serve come strumento per VJ, come videogioco creativo, ed è anche un modo intuitivo per creare animazioni.
Il sistema è gestito in collaborazione da un artista disegnatore delle immagini e da un animatore che aggiunge movimento al disegno con un gamepad.
Il risultato può essere illimitatamente complesso da un punto di vista artistico, ma attraverso l'uso di una serie di semplici controlli.
Il progetto è coordinato da OMA International.

In pratica il disegnatore esegue un disegno attraverso la tavoletta grafica, durante il quale può cambiare alcuni parametri attraverso gli slide del TagTool: colore del tratto, saturazione (bianco), luminosità (nero), trasparenza e spessore del tratto, mentre l'ultimo slide serve a mandare in dissolvenza (quando non è presente un animatore).
Quando il disegnatore ha finito, rilascia il disegno attraverso il pulsante che si trova sul TagTool cosicché l'animatore, tramite il gamepad, possa appunto animarlo. L'animatore può ruotare, scalare, spostare, mandare in dissolvenza, ecc. il disegno, mentre il disegnatore può, nel frattempo, disegnare un altro "tag". I tag rilasciati vanno su diversi livelli, ai quali l'animatore può accedere tramite il gamepad.










Per il TagTool Mini, i componenti del sistema sono:
6 potenziometri slide
1 pulsante
1 Arduino

una tavoletta grafica (non vanno bene tutte, a noi ha funzionato con una Wacom "Bamboo")
un gamepad USB
un videoproiettore (opzionale)
Il circuito da costruire è veramente molto semplice:















Il software necessario per utilizzare il Tagtool si chiama Nodekit e va installato su un pc, attualmente solo per Windows. Nodekit è dotato di un editor visuale che consente di personalizzare la configurazione del TagTool: i diversi componenti del software sono visualizzati come nodi, piccole scatole che hanno parametri modificabili e sono collegati tra loro per formare la patch TagTool. Nodekit si può scaricare da qui ed è open-source.
Attualmente stiamo sviluppando uno sketch per TagTool in Processing, in modo da poterlo usare anche con altri sistemi operativi. Lo renderemo disponibile appena pronto.

Infine bisogna caricare nella scheda Arduino un firmware apposito, scaricabile sempre da qui.

Qualche foto del TagTool nelle tre giornate:

















qui la nostra amica grafica, disegnatrice, fotografa Laura Belli che ci ha aiutato con la dimostrazione del TagTool.

















Ed il TagTool in azione durante i concerti (con una disegnatrice di Reset Radio):

















Altre foto saranno messe a disposizione presto dai ragazzi dello GNU/LUG Terni qui.
Un ringraziamento particolare a Cristina, Fabio e il Guru.





















On 21, 22 and 23 October we were invited by the GNU / LUG Terni to participate in the Open Terni Festival. It was a wonderful event and the boys of the organization made a big effort in it, with great kindness and professionalism, despite the few economical resources but with great human ones. The result was a good opportunity for the city to come in contact with several interesting aspects related to the technologies we use everyday.
Obviously the event was focused exclusively on the world of open source, software and hardware. Also in the three evenings was held the Open Terni Music, during which performed groups that share their music under Creative Commons license, with the collaboration of the Italian radio station Radio Reset, the first to broadcast music only Creative Commons in Europe.

Planning our contribution to the event we decided for the TagTool.

From the website:
"The Tagtool is a performative visual instrument used on stage and on the street. It serves as a VJ tool, a creative video game, or an intuitive way of creating animation.
The system is operated collaboratively by an artist drawing the pictures and an animator adding movement to the artwork with a gamepad. The design achieves virtually unlimited artistic complexity with a simple set of controls.
The project is coordinated by OMA International."

Basically, the designer performs a drawing with a graphics tablet, during which some parameters can be changed through the slides of the TagTool: stroke color, saturation (white), brightness (black), transparency and thickness of the stroke, while the last slide can be used to fade out the drawing (when there is no animator).
When the designer has finished the drawing (tag), he releases the button located on TagTool, sending it to the animator who controls it through the gamepad. The animator can rotate, scale, move, fade out, etc. the design while the designer can, in the meantime, draw another tag. The tags are released on different levels, to which the animator can access via the gamepad.


For the Mini TagTool, system components are:
6 slide potentiometers
1 button
1 Arduino

a tablet (not all are good, we worked with a Wacom "Bamboo")
a USB gamepad
a projector (optional)

The circuit is very easy to build:
















The software required to use the Tagtool is called Nodekit and must be installed on a PC, currently only for Windows. Nodekit has a visual editor that allows you to customize the configuration of TagTool: the different components of the software are displayed as nodes, small boxes that have adjustable parameters and are connected together to form the patch TagTool. You can download Nodekit from here and it's open-source software.
We are currently developing a sketch for TagTool in Processing, so it can be used with other operating systems. We will make it available as soon as ready.

Finally we have to load the appropriate Arduino firmware, downloadable from here too.

A few photos of the TagTool in the three days:

















Here our friend graphic designer, photographer Laura Belli who helped us with the demonstration of the TagTool.

















And the TagTool in action during the concerts (with a designer of Reset Radio):


















More photos will be available soon from the boys of the GNU / LUG Terni here.

Commenti

Post popolari in questo blog

Internet Radio with Arduino User Interface

Android Arduino Sequencer

MIDI Rainbow